Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO' / Cambiare città a causa del clima

Cambiare città a causa del clima

15 novembre 2016
| di Licia Colò
Cambiare città a causa del clima

Se un giorno vi dicessero che è arrivato il momento di lasciare la vostra casa e tutto ciò che avete perché il territorio non è più idoneo alla vostra quotidianità che cosa pensereste?

 

Ci sono eventi tragici che possono costringere a queste scelte ma pensare di dover stravolgere la propria vita a seguito dei cambiamenti climatici sembra oggi ancora impossibile. Invece è una realtà per gli abitanti di alcuni villaggi a diverse latitudini del mondo. Ne avevo già parlato tempo fa ma adesso è stata presa la decisione definitiva: gli abitanti di Shishmaref, un piccolo paese nella costa occidentale dell'Alaska, hanno deciso di spostarsi in un posto più sicuro. Qui infatti l'innalzamento del livello degli oceani sta progressivamente portando via pezzi di terreno e la temperatura sempre più elevata sta sciogliendo il ghiaccio su cui poggiano le case.


Spesso abbiamo sentito parlare di profughi climatici per situazioni assai più gravi. Pensiamo a quanti africani tentano di fuggire dall'avanzare del deserto e dalla carenza di acqua, elemento alla base della vita. Secondo gli studiosi e le maggiori istituzioni internazionali entro il 2050 si raggiungeranno i 200-250 milioni di rifugiati ambientali.

 

Al di là dei numeri è giunto il momento di far maturare dentro di noi la convinzione che un cambio di rotta non può essere più rimandato. Questo è il destino di un piccolo paese che può diventare il simbolo di ciò a cui tutti rischiamo di andare incontro.

 


Questo articolo è stato pubblicato su Famiglia Cristiana

IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO':

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia