Kinder

Verso gli zoo virtuali

13 ottobre 2016
| di Licia Colò
Verso gli zoo virtuali

Quante battaglie, quante violenze, quante tragedie, eppure la speranza di veder scomparire per sempre gli zoo ci accompagna da anni.

 

Sono state numerose le campagne contro queste strutture, nate per esporre animali a noi lontani costringendoli a una vita da prigionieri in spazi inadeguati. I risultati ottenuti sono, però, stati pochi. Per quanto belli possano apparire ai nostri occhi, per gli animali che ci vivono rimangono semplicemente delle carceri dove pagare per colpe mai commesse.

 

La notizia che arriva da lontano, esattamente dalla Cina, ci fa adesso ben sperare. Qui è nato il progetto del primo zoo virtuale del mondo che dovrebbe vedere la luce entro i prossimi tre anni. Attraverso immagini, suoni e proiezioni sarà possibile guardare gli animali come se fossero davvero lì (o come se noi ci trovassimo nel loro habitat). Il progetto prevede anche la realizzazione di un acquario virtuale e di una sezione dedicata agli animali preistorici e a quelli mitologici.

 

E se i cinesi, come ci hanno ormai abituati, vorranno fare le cose in grande, certamente metteranno la prima pietra per un percorso di civiltà nei confronti di tutti quegli animali che finora sono stati privati della libertà al solo scopo di rubare un sorriso o un'espressione vagamente interessata.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato su Famiglia Cristiana

IL PUNTO DI VISTA DI LICIA COLO':

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia